Assoprovider "la storia"

ASSOPROVIDER Associazione Provider Indipendenti


Schema riepilogativo
Nome: ASSOPROVIDER Associazione Provider Indipendenti
Settore: Aziende fornitrici di Servizi Internet
Email: info@assoprovider.it
Sede Segreteria: C/O RUGGIERO Antonio – Via Casa Sasso, 7 – 84014 Nocera Inferiore (SA)
Recapiti telefonici: Telefono 081.19723000 - Fax 081.19308144 – GSM 347.3636294
Email: segreteria@assoprovider.it – Email PEC: assoprovider@globalpec.com
Consiglio Direttivo Nazionale:
Presidente:                                 Ing. Dino Bortolotto
Vicepresidente vicario e tesoriere: Dr. Matteo Fici
Vicepresidente:                            Dr. Gianbattista Frontiera
Consiglieri:
Dr. Dario Denni
Dr. Giuseppe Abbagnale
Dr. Luca Carniato
Dr. Marcello Cama
Dr. Marco Liss
Dr. Marco Piai
Dr. Paolo Di Francesco
Email: direttivo@assoprovider.it
Segretario Amministrativo: Antonio Ruggiero
Aziende Iscritte: Maggio 2016 - n. 180.
Mailing list attive: Nove
Sito web Ufficiale: www.assoprovider.it


La Storia

Assoprovider è una Associazione Indipendente di Aziende che svolgono l'attività di Internet Service Provider (ISP), o comunque una attività inerente lo sviluppo di progetti di business attraverso l’utilizzo organico della rete Internet. Nata nel Luglio 1999, Assoprovider si prefigge di combattere le logiche di potere e di spartizione dei grandi carriers e delle compagnie di telefonia fino a diventare l’Associazione più rappresentativa in termini numerici dei Service Provider italiani. L’Associazione è legalmente rappresentata dal Presidente dr. Ing. Dino Bortolotto.

Con l'entrata nel mercato della connettività Internet degli operatori di telefonia si è determinata, una situazione di settore nella quale vengono notevolmente penalizzati i piccoli e medi operatori, che sulla connettività Internet avevano investito creando dal niente un mercato in Italia e portando Internet in Italia.

L’associazione, che oggi raccoglie circa 180 aziende del settore dei Servizi Internet e della connettività, ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo armonioso di Internet in Italia. In particolare Assoprovider si propone di contribuire affinché a colmare il gap che ancora ci separa dalle nazioni più informatizzate e di aiutare l’Italia a diventare protagonista del processo di sviluppo di Internet a livello mondiale.

Sempre in prima linea, anche con manifestazioni eclatanti, Assoprovider ha difeso i diritti della categoria promuovendo azioni legali e producendo esposti al Garante delle Comunicazioni, all’Antitrust ed al Garante della pubblicità; e spesso ha ottenuto la giusta condanna della controparte.


Assoprovider è da anni impegnata su diversi fronti:

Dal Dicembre del 2000 è affiliata all'organigramma nazionale di ConfCommercio ed il vicepresidente di Assoprovider Dr. Matteo Fici fa parte del Consiglio Generale di Confcommercio; dialoga con interlocutori politici ed istituzionali al fine di ristabilire le giuste regole di mercato, si occupa di Internet governance confrontandosi con la Naming Authority Italiana, con ICANN e con EuroISPA, Assoprovider è stata membro permanente del “Forum della società dell’informazione”, del “Forum delle comunicazioni” del Ministero per lo Sviluppo Economico ed è ufficialmente accreditata come interlocutrice per tutte le questioni legate ad Internet presso il Dip.to Comunicazioni del Ministero per lo Sviluppo Economico, presso il Garante per le Comunicazioni, presso il Garante per la Concorrenza ed il Mercato (antitrust), presso il Garante per il trattamento dei dati personali.

            Il Vicepresidente di Assoprovider dr. Gianbattista Frontera ha ricoperto la carica di vicepresidente della Naming Authority Italiana, ovvero l’ente nazionale italiano che ha dettato le regole tecniche che il Registro del Country Code TLD.it ancora oggi applica nelle procedure di registrazione dei domini appartenenti al Country Code Top Level Domain “.it”. Attualmente le regole tecniche per le registrazione dei domini Country Code TLD.it vengono dettate dalla Commissione Regole presso il Registro nel quale siede in forma permanente un rappresentante di Assoprovider.

         Fra le attività di Assoprovider, si segnala la presenza all’interno del tavolo su Internet e Minori, per la prevenzione dei reati di pedopornografia su Internet, e l’impegno per la liberalizzazione del mercato in Italia, della fornitura di servizi wireless dati (WIFI e famiglia di standard 802.xx).

         Assoprovider si occupa anche di promuovere le attività economiche della propria categoria e di favorire la creazione di economie di scala ed altri vantaggi per i propri associati. In questa ottica, nel Febbraio 2008, è stata creata la TGLOBAL SRL, società partecipata al 10% da Assoprovider e per il restante 90% da 36 imprese e persone appartenenti al mondo degli ISP.

         Assoprovider ha partecipato direttamente ad progetto E-content per lo sviluppo a livello europeo “GEORAMA”, del turismo in montagna, basato su servizi Internet di terza generazione ed è aperta a future collaborazioni in ambito di altri progetti analoghi.

Le 180 aziende associate ad Assoprovider sono fisicamente distribuite su tutto il territorio nazionale e rappresentano un pacchetto di circa 500.000 clienti.

Assoprovider rappresenta anche un importantissimo ed inesauribile momento di aggregazione e di scambio di informazioni ed esperienze tra tutti i Soci, che si esplica nella partecipazione alle sette mailing-list riservate ai soci:

AP-MAIN - per le discussioni istituzionali
AP-SOCI - per le comunicazioni ufficiali del Direttivo
AP-TECH - per le discussioni tecniche
AP-COMM - per le discussioni commerciali
AP-LEGAL - per la richiesta di pareri su problemi legali e moderata da un avvocato
AP-LEGAL-CHAT - per libere discussioni tra i soci su problematiche legali
AP-WIFI - su problemi legati all’offerta di connettività Wireless
AP-CLOUD - su problemi legati all’offerta di servizi Cloud
AP-NGAN - su problemi legati alla Next Generation Access Network
AP-TRIBUTARIA - per la richiesta di pareri su problemi fiscali e moderata da un avvocato

         L’uso di queste liste rappresenta già di per se un caso a livello italiano, permettendo un contatto più che quotidiano fra le aziende sui temi di interesse, senza la necessità di costi di trasporto o di telecomunicazioni tradizionali.

Lo statuto, ed altre informazioni su Assoprovider sono disponibili sul sito ufficiale dell'Associazione all'indirizzo: www.assoprovider.it.

         Sul sito web “www.assoprovider.it”, oltre a trovare tante altre informazioni in merito alle attività dell’Associazione, si trova il form per la richiesta di iscrizione on line.


Servizi offerti ai soci

Tra i servizi offerti agli associati c’è la mailing list AP-LEGAL che da sola basterebbe a giustificare la quota di iscrizione ad Assoprovider. La lista è moderata dal prestigioso avv.to Fulvio Sarzana in Roma, esperto in materia di telecomunicazioni, pronto a rispondere via posta elettronica ai quesiti inviati alla lista dai singoli associati. Un servizio di consulenza legale ad altissimo valore aggiunto per una professione, quella dell’ISP, che necessita di un continuo aggiornamento sui fronti della tecnica e quello non secondario della normativa e della burocrazia.

Le mailing list sopra ricordate costituiscono altrettante vie di formazione, informazione e consulenza a carattere tecnico, commerciale e generale sul settore Internet italiano.

Ma i servizi forniti dall’Associazione non finiscono qui. Gli accordi in essere tra Assoprovider e diversi operatori nazionali, fornitori di servizi wholesale TLC, rendono la partecipazione alle attività associative una continua fonte di business per tutti gli iscritti.


Le tappe importanti nella vita di Assoprovider

Aprile 2002: Grande conquista di Assoprovider riesce a far approvare la legge n. 59 del 8 Aprile 2002 cosiddetta “Legge Salvaprovider”, che ha di fatto equiparato gli Internet Service Provider (ISP) agli Operatori di Telefonia, “accompagnando” l’approvazione della legge con due manifestazioni nazionali di ISP che sono scesi in piazza a Montecitorio e davanti al Senato della Repubblica.

Aprile 2003 – Codice Internet & Minori: Assoprovider ha contribuito al varo del codice di autoregolamentazione “Internet & Minori”. Assoprovider è stata tra i fautori e promotori più attivi e sensibili, promuovendone l’applicazione presso tutti i propri associati e non solo. Il codice ha il fine di tutelare il minore nel suo approccio alla rete telematica Internet. Internet rispecchia ormai la vita reale ed è quindi diventato necessario attuare dei filtri atti a difendere il minore che si avvicina a questo strumento di comunicazione. Assoprovider fa parte del comitato nazionale per la gestione e l’aggiornamento di tale codice.

Marzo 2004 – Blocco del Decreto Urbani: Assoprovider si è battuta con forza insieme ad altre Associazioni di operatori e di utenti al blocco del Decreto varato dal Ministro Urbani, che recava norme sulla protezione dei contenuti coperti da diritto d’autore in Rete. Se fosse passato questo “Decreto Urbani” avrebbe esposto a pene giudiziarie e sanzioni economiche gli utenti italiani della rete Internet, anche se avessero fatto un normale uso di Internet.

Settembre 2004 – Cambio Operatore ADSL: Assoprovider ha ottenuto che l’AGCOM varasse un regolamento tecnico che ha ridotto a pochi giorni il tempo necessario a trasferire una utenza Internet ADSL da un vecchio operatore ad un nuovo operatore.

Novembre 2004 – Codice Deontologico sulle Comunicazioni Elettroniche: Assoprovider ha collaborato con il Garante per la Privacy per il varo di un Codice Deontologico sulle Comunicazioni Elettroniche, per garantire la privacy nelle comunicazioni degli utenti Internet Italiani.

Ottobre 2005 – WIFI Out door: Assoprovider ha ottenuto la liberalizzazione della Connettività Internet offerta in modalità Wireless (WIFI) anche all’esterno degli edifici. Facendo approvare dal Governo Italiano il Decreto Ministeriale del 04/10/2005 (Decreto Landolfi per il WIFI out door), che ha modificato il Decreto Ministeriale del 28/05/2003 che permetteva l’uso di connettività WIFI solo all’interno di aree chiuse e comunque non sul suolo pubblico.

Ottobre 2006 – Creazione settore TLC nel Marketplace di CONSIP: Assoprovider ha ottenuto che nel Marketplace di CONSIP on line dedicato agli agli acquisti della pubblica amministrazione fosse inserito anche il settore TLC/ICT che in non era stato previsto.

Gennaio 2007 – ARPA e WIFI out door: Assoprovider ha ottenuto una dichiarazione ufficiale da parte delle ARPA (Agenzie Regionali per la Prevenzione e la Protezione Ambientale) che chiarisce la NON competenza per le ARPA delle emissioni di segnali radio relativi al WIFI Interne out-door.

Marzo 2007 – Annullamento Canone Telecom Italia sulle ADSL NAKED: Assoprovider ottiene dal Governo Italiano un provvedimento che azzerare e/o diminuisce il canone di 10 Euro che Telecom Italia spa ha deciso di imporre agli operatori suoi concorrenti sulle "ADSL NAKED".

Ottobre 2007 – Adesione al Progetto EDEN-SPACE: Assoprovider aderisce al progetto EDEN-SPACE per la realizzazione di un nodo combinato di awareness, hotline ed helpline, presentata dal CNR-ISM, Telefono Azzurro, Davide.it e l’IPSIA “C. Cattaneo” di Roma.

Novembre 2007 – Autenticazione indiretta degli utenti WIFI: Assoprovider ottiene dal Ministero degli Interni una dichiarazione ufficiale con la quale il Ministero autorizza e chiarisce le modalità per la identificazione indiretta degli utenti Internet WIFI, attraverso una SIM GSM italiana ovvero tramite carta di credito.

Novembre 2009 – Certificazione del LOG Retention di TGLOBAL: Assoprovider ottiene dal Garante per la Privacy uan sorta di “Certificazione” alla soluzione tecnica proposta dalla TGLOBAL srl per risolvere il problema della conservazione dei LOG per imprese ISP di piccole/medie dimensioni.

Novembre 2010 – Proroga del Sistema Asincrono dal Registro.it: Assoprovider ottiene una proroga di 4 mesi per l’eliminazione del sistema di registrazione asincrono dei domini.it.

Gennaio 2011 – Qualità dei Servizi di Accesso WIFI: Assoprovider viene invitata a far parte del Tavolo Tecnico per la misurazione della qualità dei servizi di Accesso ad Internet in modalità WIFI.

Febbraio 2011 – Consultazione Pubblica per la Tutela del Diritto d’Autore dei contenuti digitali in Rete: Assoprovider partecipa in collaborazione con altre associazioni di Utenti di Operatori alla Consultazione Pubblica lanciata dall’AGCOM, chiamata a regolamentare la tutela del diritto d’autore dei contenuti digitali immessi sulla rete Internet.

Marzo 2011 – Consultazione Pubblica per Piano Nazionale Larga Banda: Assoprovider viene invitata a partecipare alla Consultazione Pubblica lanciata dalla INVITALIA, per il Piano Nazionale della Larga Banda Internet in Italia.

Giugno 2013 – Cancellazione del Patentino Installatori: Dopo anni di pressioni sul Governo centrale Assoprovider ottiene con l’art. 10 del “Decreto Fare” del Giugno 2013 la abolizione definitiva del famigerato Patentino Installatori, di cui al Decreto 23/05/1992 n. 214.

Luglio 2013 – Richieste per una Infrastruttura TLC Low Cost: Assoprovider lancio il suo Manifesto contenente le Richieste per la realizzazione in Italia una Infrastruttura TLC Low Cost.

Febbraio 2014 – Assoprovider rompe l‘oligopolio delle TCL in Italia: Dopo quasi 10 anni di battaglie, che hanno visto Assoprovider denunciare lo stato anticoncorrenziale del mercato delle TLC italiano anche a livello europeo, Assoprovider ottiene con il decreto “Destinazione Italia”, all’art. 6, la riformulazione dei contributi stabiliti dall’Allegato 10 del Decreto 259/2003 (Codice delle Comunicazioni), aprendo il mercato delle TLC anche ad imprese di medie e piccole dimensioni che da sempre sono state pioniere del settore TLC in Italia.

Marzo 2014 – Assoprovider aderisce al Comitato per lo Sviluppo e la Tutela dell'Offerta Legale di Opere Digitali, costituito in seno all’AGCOM di Napoli.

Aprile 2014 – Assoprovider vince ricorso al TAR del Lazio: Assoprovider si vede accogliere il ricorso presentato al TAR del Lazio, contro il nuovo Regolamento sulle Opere Coperte da Diritto d’Autore emanato dall’AGCOM di Napoli.

Agosto 2014 – Presa di posizione sull’uso delle Frequenze RLAN da parte degli ISP italiani: Con un Comunicato stampa del 4 Agosto 2014, Assoprovider prende una posizione nella sulla liceità dell’uso delle Frequenze RLAN, in particolare quelle nelle frequenze da 17 e 24 Gigahtz, da parte degli ISP italiani.

Settembre 2014 – Assoprovider partecipa alla consultazione per il nuovo PNRF: Assoprovider partecipa alla consultazione per il nuovo PNRF (Piano Nazionale di Ripartizione delle Frequenze), per evidenziare le necessità degli operatori di trasmissione dati italiani e per garantire che vi siano condizioni di non discriminazione, trasparenza e neutralità tra tutti gli utilizzatori dello spettro frequenziale.

Dicembre 2014 – Assoprovider lancia un Manifesto per lo sviluppo delle TLC italiane: In un documento aperto propone al Governo Italiano 16 misure dal bassissimo costo economico per la collettività, ma che liberano tutte le capacità imprenditoriali finora bloccate dall'ostruzionismo guidato da chi non vuole confrontarsi con la concorrenza di STARTUP delle TLC guidate da nuovi e giovani imprenditori.

Aprile 2015 – Assoprovider collabora con INFRATEL ITALIA spa: Assoprovider inizia un percorso di collaborazione con la società INFRATEL ITALIA spa, incaricata dal Governo italiano per l’attuazione del Piano strategico Banda Ultralarga (NGAN).


        TGLOBAL SRL, la società di Servizi partecipata da Assoprovider: Una realtà nata in seno ad Assoprovider molto importante, in quanto ha dimostrato la potenzialità dell’Associazione di fare incubatore di imprese. La fondazione della società TGLOBAL SRL, ha coinvolto 37 aziende associate ad Assoprovider. Fondata nel Febbraio 2008 aveva lo scopo di creare una realtà con dimensioni idonee per poter affrontare un mercato che vede la continua aggregazione di realtà medio-piccole in organismi più grandi, capaci anche di attirare investimenti in termini di capitali al fine di affrontare progetti di lungo respiro, le cui ricadute sono comunque a beneficio di tutti gli associati di Assoprovider.

La società TGLOBAL SRL attualmente fornisce sia ad associati ad Assoprovider che ad altre aziende servizi di posta elettronica certificata, piattaforme on line di CMS (Content Management System) personalizzate e servizi di Data Retention, ovvero conservazione di LOG di traffico telefonico e telematico secondo i dettami del Garante per la protezione dei dati personali.

Diversi altri progetti sono in fase di elaborazione e di avvio, progetti pensati sulla base delle esigenze dei piccoli e medi operatori di servizi di comunicazione elettronica.


Conclusioni

Assoprovider si è rivelata nel tempo una realtà dinamica ed effervescente, una fucina di idee innovative spesso generate dal quotidiano “corto circuito” tra gli associati sulle mailing list dell’Associazione. Aziende fatte da persone abituate a vedere un po’ più lontano degli altri, che riescono a portare la loro azione innovativa in tutti gli ambiti economici pubblici e soprattutto privati; Imprese che con il loro trasferimento tecnologico generano quell’effetto volano che favorisce le nuove imprese ICT e non a usare adeguatamente le nuove tecnologie per crescere e competere.

Assoprovider è ormai tempo un interlocutore essenziale per organismi della PPAA sia a livello centrale che periferico, a partire dalle fasi propedeutiche per la costruzione e la emanazione di norme e regolamenti per il governo i settori TLC e ICT italiani.

Roma, li 13/06/2016.

                                                                              Il Presidente

                                                                         Ing. Dino Bortolotto